• home
  • L'istituto - News

Perugia accoglie il ritorno di Santa Martina di Pietro da Cortona

Data: 23/10/2017

Sarà presentato il 26 ottobre alla Galleria Nazionale dell’Umbria il restauro eseguito dall’ISCR della tavola di Pietro da Cortona

Il dipinto della Galleria Nazionale dell’Umbria è una delle diverse redazioni che Pietro da Cortona dedicò al tema della Madonna col Bambino e santa Martina a partire dal 1634. In quell’anno, durante i lavori di restauro della chiesa dei Santi Luca e Martina, venne rinvenuto il corpo della santa e il pittore si dedicò con entusiasmo a promuoverne l’immagine. Si tratta di una rara opera di Cortona su tavola. Non conosciamo la sua antica provenienza, ma possiamo ipotizzare che il suo arrivo a Perugia debba ricondursi ai legami tra Pietro da Cortona, i Padri Oratoriani ai quali il tema iconografico era molto caro, e i nobili perugini che gravitavano intorno alla Chiesa Nuova. L’ingresso alla Galleria Nazionale dell’Umbria avvenne attraverso l’Accademia di Belle Arti. La santa, il cui nome viene ricordato dall’iscrizione che corre sulla scollatura dell’abito, è vicina a prototipi femminili che Cortona affrontò per le opere destinate a Parigi.

L’incontro di giovedì 26 ottobre Il Ritorno di Santa Martina. Il restauro della tavola di Pietro da Cortona della Galleria Nazionale dell’Umbria, avviene nell’ambito di una serie di eventi organizzati dalla Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia. interverranno Federica Zalabra, funzionario storico dell'arte dell'ISCR, Albertina Soavi, restauratrice del Laboratorio di Dipinti su Tavola dell'ISCR e Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell'Umbria. Nell’occasione sarà presentato il volume dedicato edito da Aguaplano.

Vedi anche la pagina dedicata nel sito della Galleria Nazionale dell´Umbria