• home
  • Restauri - Restauri in corso
  • Il rotolo dipinto giapponese "dei trentatré cavalli", Museo Stibbert, Firenze

  • Alla stanga, Giovanni Segantini, Galleria nazionale d'arte moderna, Roma

  • Tibiae, Museo degli Strumenti Musicali, Roma

  • Rotella da parata in cuoio. Museo Bagatti-Valsecchi, Milano

  • Gli affreschi di Polidoro da Caravaggio dal Casino del Palazzo del Bufalo a Roma

  • Angelo in maiolica, Museo dell'Opera del Duomo di Orvieto

  • Storie di Sant'Orsola. L'arrivo a Colonia, Vittore Carpaccio, Gallerie dell'Accademia, Venezia

  • La cassaforte della casa dei Vettii, Pompei

  • Cromatica, Guido Strazza, Macro, Roma

  • Mappa toroidale di 5 paesi e 4 colori, Sergio Lombardo, Macro, Roma

  • Il Satiro Danzante di Mazara del Vallo

  • La peschiera della villa romana di Torre Astura, Nettuno, Roma

  • Il polittico di Santa Sabina, cappella di San Tarasio, chiesa di San Zaccaria a Venezia

  • Elefantino di piazza della Minerva a Roma

  • Baia sommersa, Villa dei Pisoni, Pavimento in mosaico bianco

  • Baia sommersa, Terme di Punta dell'Epitaffio. Pavimento in opus sectile

  • Baia Sommersa, Via Erculanea

  • Pietà con San Giovanni, la Maddalena e un Vescovo, Chiesa di Sant'Agostino, Gallese

  • Il Mitra tauroctono dalla Civita di Tarquinia

  • Gonfalone storico dell'università La Sapienza di Roma

  • Amore in caccia, Adamo Tadolini - Museo Mario Praz

  • Bandiera storica Guardia di Finanza, Roma

  • Bandiera della Repubblica Romana, 1849

  • Clipeo raffigurante il Salvatore Benedicente, Guidonia Montecelio (RM)

  • La Madonna con i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo di Guercino

Restauri in corso

  • Bandiera della Repubblica Romana, 1849

    Bandiera della Repubblica Romana del 1849, in tela di lana recante al centro la scritta "DIO E POPOLO". Proprietà della Società Mutuo Soccorso "Giuseppe Garibaldi" / Istituto Internazionale di Studi "Giuseppe Garibaldi", Roma.

    ...

  • Bandiera storica Guardia di Finanza, Roma

    Conservata presso il Museo Storico della Guardia di Finanza in Roma, il manufatto è riconosciuto come la bandiera delle prime squadre sportive del Corpo. In seta tricolore, segue la tipologia della bandiera del Regno d’Italia (1861-1946). Lo scudo Savoia con corona è a ricamo meccanico su entrambe le facce del telo centrale. 

    Si presenta in questa sede un progetto in corso per il restauro di una bandiera storica ridotta in piccoli frammenti in tempi recenti. Pur tenendo conto dell’estrema fragilità del materiale costitutivo (seta) e dell’estensione delle lacune, l’obiettivo non è solo ricomporre il “puzzle”, ma restituire l’oggetto alla sua funzione simbolica, nella maniera meno invasiva possibile, con una combinazione di interventi a cucito e impiego di adesivi.

     

    ...