• home
  • Restauri - Restauri in corso

Madonna delle rose, Bottega di Sandro Botticelli, Galleria Palatina di Palazzo Pitti, Firenze

stato di conservazione e interventi precedenti

Sebbene si abbia al momento notizia di due soli restauri (il primo del 1950, ed il secondo, un intervento di manutenzione, del 1993), l’opera conserva le tracce di diversi interventi, che hanno comportato l’assottigliamento del supporto in pioppo ed il montaggio di una parchettatura “alla fiorentina”, le cui traverse, originariamente scorrevoli, avevano perso la loro funzionalità.

In epoca imprecisata è stata tentata la correzione delle deformazioni del supporto per mezzo di una morsettatura; l’intervento ha provocato lesioni che interessano tutti gli strati dell’opera e che hanno determinato, sulla superficie, fratture e difetti di planarità, cui è stato ovviato con stuccature e ridipinture in parte sovrapposte alla pellicola pittorica.

I trattamenti della superficie del dipinto hanno comportato, durante gli interventi precedenti, una pulitura disomogenea e la stesura di consistenti ridipinture; altri strati (vernici, patinature) appaiono sovrammessi all’intera superficie. In corrispondenza delle giunzioni delle assi lo stato di conservazione della pellicola pittorica appare generalmente assai compromesso: ad esso corrispondono infatti lacune e stuccature effettuate durante i precedenti restauri, nonché consolidamenti dei sollevamenti di colore che non sono valsi a ristabilire l’originaria planarità della superficie.