• home
  • Laboratori e servizi - dipinti su tela

Dipinti su tela (area D)

L’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro si è occupato dei dipinti su tela sin dalla sua fondazione.  In origine non vi era una sostanziale divisione di competenze e di spazi per il patrimonio artistico che veniva genericamente definito come “opere mobili di pittura”. Nel 2000, però, l’allora direttore dell’Istituto Michele Cordaro approvò una nuova organizzazione dei laboratori di restauro riconoscendo una specificità tecnica e operativa, legata ai materiali costitutivi del supporto dei manufatti artistici, istituendo le attuali otto macroaree di intervento, di cui una è dedicata ai dipinti su tela. 

Non è possibile citare tutti i restauri di eccellenza eseguiti nel tempo dal laboratorio, ma è necessario segnalare, tra gli altri, gli interventi su numerose opere di Caravaggio quali: il Seppellimento S. Lucia di Siracusa, 1948 e 1973; l’Adorazione dei pastori di Messina, 1951; la Resurrezione di Lazzaro, Messina, 1951; la Natività di Palermo, 1951; le tre Storie di S. Matteo a S. Luigi dei Francesi a Roma, 1951 e 1965; la Decollazione Battista a La Valletta (Malta), 1957; il S. Gerolamo a La Valletta (Malta), 1957 e 1990; la Canestra di frutta dell’Ambrosiana a Milano, 1966; L’Annunciazione del Musée des Beaux Arts di Nancy, 1968-69 e 2009-10.

Devono inoltre essere ricordati i restauri sui dipinti di Tiziano: la Religione e la Salomè della Galleria Doria Pamphilij, e il San Domenico della Galleria Borghese e l’intervento sulla grande tela del Mattia Preti con San Giorgio e il drago custodita presso la Co- Cattedrale di San Giovanni a La Valletta a Malta, i due restauri su opere di Lorenzo Lotto: il Ritratto di uomo, e la Madonna Assunta con S. Andrea e S. Gerolamo, ed infine i due stendardi conservati a Città di Castello (PG): quello della Trinità, dipinto da Raffaello giovane e quello di S. Giovanni Battista di Luca Signorelli e aiuti, nonché due opere del Guercino: la Madonna con Bambino e i S.S. Pietro e Paolo della Certosa di Pavia e il S. Francesco di Campello Monti (VB).

Il laboratorio afferisce all'Area D (dipinti su tela).