• home
  • Scuola - tasse e contributi

Contributo spese a carico degli allievi

L’ammontare e i criteri per il calcolo della contribuzione vengono definiti ogni anno dal Consiglio Didattico della SAF dell’ICR.

Gli studenti che si iscrivono ai Corsi di Studi in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali della SAF dell’ICR sono tenuti al pagamento:

  • di una quota CONTRIBUTIVA procapite;
  • di una quota AGGIUNTIVA specifica variabile in base all’anno di corso;
  • della Tassa Regionale per il diritto allo studio.

 

L’importo della quota CONTRIBUTIVA è pagabile in due rate :

- nella 1° rata la quota contributiva è uguale per tutti gli allievi ed è pari a € 550,00; 

- nella 2° rata la quota contributiva è calcolata in base all’indicatore della situazione economica equivalente ISEE . In caso di mancata presentazione del modello ISEE lo studente sarà inserito in fascia massima.

Alla quota CONTRIBUTIVA sono applicabili i benefici parziali o totali descritti successivamente nel paragrafo delle ESENZIONI.

 

Quota AGGIUNTIVA:

per ogni anno di corso gli allievi sono tenuti a versare una quota AGGIUNTIVA non esentabile, a titolo di partecipazione alle spese dell’attività didattica pratica (DPI individuali per gli allievi, materiali per l’attività pratica nei laboratori e sui cantieri esterni, etc…) il cui importo varia in base all’anno di corso (TAB. 3).

 

I versamenti all’ICR della quota contributiva procapite e della quota aggiuntiva vanno effettuati tramite bollettino di C/C postale n° 77388007 intestato a: Istituto Centrale per il Restauro o tramite bonifico bancario codice IBAN del Banco BPM numero IT66O0503403265000000005963 intestato a: Istituto Centrale per il Restauro. Gli allievi sono tenuti a consegnare copia dell’avvenuto pagamento presso la Segreteria della Scuola della sede di Roma.

Per le informazioni relative ai dettagli dei pagamenti e alle scadenze, alleghiamo alla presente il documento di riferimento per l'anno accademico 2021/2022.